GSMWORLD.it...viaggio nel mondo del GSM... GSMWORLD.it

GSMWORLD.it: Glossario

 

  BSIC

Base Station Identity Code
è un codice di 6 cifre, diffuso nel SCH, che ha lo scopo di distinguere le frequenze beacon (sulla quale é irradiato il BCCH) di BTS diverse, nel caso in cui usino la stessa frequenza portante e le rispettive aree di copertura radio si sovrappongano, anche parzialmente.

Ad ogni BTS è associato un BSIC (base station identity code) definito come:

BSIC = NCC + BCC

dove:
NCC = Network Color Code
BCC = Base station Colour Code

Ad ogni cella è assegnato un BSIC, tra 64 valori. In ogni cella il relativo BSIC è diffusione in broadcast sul canale SCH ed allora è conosciuto da tutte le MSs che si sincronizzano con questa cella. La MS usa il BSIC per diversi scopi, cerca di evitare l'ambiguità o l'interferenza che possono presentare quando una MS in una data posizione può ricevere il segnale proveniente da due celle che usano la stessa portante BCCH. In modo di utilizzazione del BSIC é nei casi in cui la MS è fissata ad una delle celle. Altre utilizzazioni nei casi dove la MS è fissata ad una terza cella, solitamente in qualche luogo fra le due celle in questione. Il primo caso include: - i tre bit meno significativi del BSIC indicano quale delle 8 sequenze di addestramento sono inviate nei bursts trasmessi sul canali comuni del downlink della cella. Le sequenze differenti di addestramento permettono una trasmissione migliore in caso di interferenza. I tre bit meno significativi sono chiamati BCC (Base Station Color Code). Il BSIC è usato per modificare i bursts trasmessi dalle MS sui bursts di accesso.

Il secondo caso include: - in modo dedicato, la MS misura e segnala il livello che riceve su un certo numero di frequenze, corrispondente alle frequenze di BCCH delle celle vicine nella stessa rete della cella usata. Con il risultato della misura, la MS fornisce alla rete il BSIC che ha ricevuto sulla frequenza. Ciò permette alla rete di discriminare fra più celle che sembrano usare la stessa frequenza di BCCH. La distinzione non corretta potrebbe provocare handovers non vokuti. Il rapporto sulle misure è limitato a 6 celle contigue. È allora utile limitare le celle segnalate a quelle su cui é possibile eseguire handovers. A questo scopo, ogni cella fornisce una lista dei valori dei tre bit più significativi dei BSIC che sono assegnati alle celle, utili da considerare per gli handovers (solitamente a parte le celle di un altro PLMNs). Queste informazioni permettono alla MS di mettere da parte le celle con BSIC non conformi e di non segnalarle. Il gruppo dei tre bit più significativi del BSIC è chiamato il NCC (Network Color Code). Da notare che quando la MS é in idle, questa identifica una cella (per il cell reselection) in base all'identità CI inviata in broadcast sul BCCH e non in base al codice BSIC.

ARGOMENTI CORRELATI
Guida al GSM: interfaccia radio



DISCLAIMER GSMWORLD.it consente all'utente di utilizzare il contenuto della presente pagina a condizione che: a) il documento serva solo a scopi informativi; b) il documento sia usato solo per scopi personali e comunque non commerciali; c) si faccia riferimento all'autore, quando il documento viene usato. GSMWORLD.it non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi materiale realizzato o pubblicato da Terzi che sono linkati direttamente da questa pagina. Tutti i marchi, i nomi dei prodotti e dei servizi citati sono registrati dai rispettivi proprietari.

Copyright © Marcello Scatà 1997-2002
Ultima modifica mercoledì 10 novembre 2004
URL http://www.gsmworld.it/glossario.asp?query=bsic
Stampato sabato 23 gennaio 2021 12:31:35